Regione Lazio: Sistemi Integrati di Telemedicina

Tieni sotto controllo i parametri dei tuoi pazienti a distanza

Un Sistema Integrato di Telemedicina è una piattaforma all’avanguardia che permette al personale medico di monitorare a distanza lo stato dei pazienti in cura, e a questi ultimi di ricevere assistenza da casa.

Oggi grazie alla trasformazione digitale, la riorganizzazione dell’assistenza sanitaria è possibile. La digitalizzazione ha sancito il passaggio da un modello che prevede la centralità delle strutture ospedaliere per le cure intensive, a un modello incentrato sulla continuità assistenziale presso il domicilio del paziente.

Il nostro Cliente

Sulla base di queste esigenze, abbiamo effettuato diverse sperimentazioni presso primarie strutture ospedaliere della regione Lazio al fine di creare una rete ospedale-medici-territorio per il monitoraggio dei pazienti, l’assistenza per malattie croniche e la prevenzione.

Il nostro Sistema Integrato di Telemedicina

La nostra piattaforma di Telemedicina utilizza sensori intelligenti che inviano dati in tempo reale alle strutture sanitarie, raccolti e analizzati su una piattaforma centralizzata. Questi dati consentono ai medici di fare diagnosi e prognosi a distanza e in tempo reale.

Abbiamo creato una soluzione che usa le nuove tecnologie come metodo di raccolta e scambio di informazioni sanitarie a distanza. Una soluzione che migliora la gestione delle emergenze e rende più rapidi gli interventi.

Si tratta di una soluzione di fondamentale importanza, sopratutto per la cura e l’assistenza di pazienti affetti da malattie croniche e degenerative e per il monitoraggio degli anziani. Una soluzione che non solo migliora la qualità della vita dei pazienti, ma che ottimizza le risorse degli ospedali, a partire dai posti letto. Inoltre la fruibilità delle informazioni cliniche dei pazienti rende la diagnosi e la prognosi più rapide e sicure.

Vantaggi e risultati

Per le strutture sanitarie:

  • Ottimizzazione dei posti letto. I pazienti non gravi vengono assistiti a casa.
  • Ottimizzazione e razionalizzazione delle risorse umane ed economiche.
  • Delocalizzazione delle prestazioni sanitarie. Assistenza del paziente presso il suo domicilio.
  • Maggiore efficienza dei processi di assistenza per le patologie croniche degenerative.

Per il paziente:

  • Accessi ospedalieri non necessari o meno frequenti.
  • Minori spostamenti per i pazienti anziani.
  • Riduzione del rischio clinico.
  • Miglioramento della qualità della vita.
  • Interventi più rapidi in caso di emergenza
  • Prevenzione continua.